La Dolce Via di Charles Traub

December 13, 2017

Le estati torride di Napoli, le vecchiette di Milano a spasso con la pelliccia, la bellezza senza tempo di Roma.

L’Italia degli anni ’80 è un quadro che prende vita grazie alla macchina fotografica di Charles H. Traub.

Traub ha iniziato la sua carriera di fotografo nella New York del 1967, in piena epoca hippie.

 

Quindici anni più tardi, negli anni Ottanta, approfittando dei periodi di vacanza trascorsi in Italia ha iniziato a scattare foto alle persone che incontrava per strada, la maggior parte delle quali corrispondeva esattamente all'idea che il mondo aveva degli italiani: ragazzi con calzoncini troppo corti e more in posa davanti a vecchie statue.

Traub ha raccolto i suoi scatti italiani in un libro pubblicato da Damiani e intitolato Dolce Via.

I colori sono pastello, la vita trascorre tra un bagno al mare e una visita ai musei di piazza Duomo di Firenze, dove i ragazzi giocano negli ampi spazi. I paesaggi sono conservati, intatti. La cultura è ancora uniforme, di massa.

Questi elementi, come ha raccontato lo stesso Traub, hanno fatto sì che i suoi scatti  diventassero “sinonimo di un’epoca”.

“L'Italia a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta rappresentava il terreno perfetto per il mio lavoro di fotografo.

Sono andato lì per quattro o cinque anni con la sola intenzione di fotografare quelli che definivo "momenti rilevanti".

Città e paesaggi erano ancora relativamente conservati. Non avevano subito gli effetti della globalizzazione di oggi.

La cultura era ancora abbastanza uniforme, anche se c'era una tendenza a provare a riprodurre il passato, seppure con una certa ironia. La complessità della cultura italiana è una fonte inesauribile di ispirazione. C'erano sempre eventi, aneddoti da fotografare. C'è una parola italiana per descrivere questo sentimento: leggerezza“.

 

Luigi Ghirri – fotografo emiliano, amico e guida di Traub – commentò una volta le fotografie di Traub dicendo:

"Vedi le nostre debolezze, ci spogli e ci denudi, fai l’amore attraverso la macchina fotografica e infine ci veneri".

 

Valeria Marmaglio: innamorata d'arte, soprattutto di fotografia, sempre alla ricerca di stimoli e intenta a fotografare sogni.

 

 

 

 

 

Please reload

Featured Posts

Calendario 2018 - Artisti Italiani

December 10, 2017

1/3
Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive
Please reload